Inaspettata Mantova!

Complice una bella giornata di sole di inizio inverno, e quella voglia irrefrenabile di esplorare che non ci abbandona mai, siamo partiti alla volta di Mantova. Ne sapevamo ben poco. Siamo stati attratti per lo più dalle mille immagini di Palazzo Te viste sui social, ma ciò che abbiamo scoperto è davvero una inaspettata Mantova!

Storia e Leggenda

La fondazione della città si articola tra storia e leggenda. Vi sono cenni storici della presenza umana sin da prima di Cristo. Nel corso dei secoli la città di Mantova si è legata ai destini di numerosi personaggi illustri: da Virgilio, il celebre autore dell’Eneide e guida di Dante, alla famiglia Gonzaga, che nel corso di 400 anni la fece arrivare al suo massimo splendore.

Tuttavia come ogni luogo che si rispetti anche Mantova sorge da una antica leggenda. Si narra infatti che la profetessa Manto, in fuga da Tebe, trovò rifugio in una zona disabitata e paludosa. Qui suo figlio decise di fondare una città, che chiamò Mantua in onore della madre.

Mantova da dove iniziare

Da dove iniziare a visitare Mantova? Beh, non c’è che l’imbarazzo della scelta! Se avete a disposizione una giornata o poco meno, vi consigliamo di scegliere tra la visita della città, oppure l’incredibile Palazzo Te.

Palazzo Te

Mantova sorge in una zona paludosa, costituita da bacini lacustri e fiumi. Dunque è chiaro come gli appezzamenti di terra emersi, possano assomigliare a piccoli isolotti. Palazzo Te sorge proprio su uno di questi isolotti, che sin dal Medioevo veniva chiamato Tejeto, oppure Te per l’appunto.

Il Palazzo è sorto poi nel corso del 1500, per volere di Federico II di Gonzga. Le sue sale ed i suoi affreschi sono tutti da scoprire, noi vi consigliamo di prenotare una visita! Potete farlo direttamente su www.palazzote.it.

Una passeggiata in città

Una delle scoperte più inaspettate è che è possibile fare un’escursione in barca tra i laghi che circondano la città. Che sia al vostro arrivo per ammirare la città da una prospettiva insolita, o al tramonto per vedere la luce che colora di nuove sfumature le mura esterne, è davvero un’esperienza incredibile! Potete prenotare l’escursione sia online che appena giunti in città, ci sono diverse agenzie!

Quando invece deciderete di parcheggiare la vostra auto (noi l’abbiamo lasciata nei diversi parcheggi a pagamento fuori dalle mura, pagando circa 10 euro per l’intera giornata) dirigetevi alla volta di Castel San Giorgio. Con un solo biglietto, al costo di 13 euro, potete visitare Il Catello, le mostre di Palazzo Ducale ed il museo archeologico. Non pensavamo, ma questa visita è stata davvero incredibile. Un susseguirsi di stanze meravigliose, affreschi e storia. Vi basterà prenotare QUI oppure, se andate in settimana recarvi semplicemente alla biglietteria!

Museo archeologico
Museo archeologico
Galleria degli specchi
Galleria degli specchi

Ma inaspettata Mantova continua, anche dopo queste meraviglie! Subito all’esterno di Palazzo Ducale infatti vi troverete ad ammirare il Duomo della città ed accanto ad esso, la casa di Rigoletto. Rigoletto fu un celebre giullare di corte per la famiglia Gonzaga, divenuto celebre per l’opera di Giuseppe Verdi nel 1800. Non potete non passare da Mantova senza fargli un saluto!

Inaspettata Mantova: che cibo!

Non si può dire di aver conosciuto una città se non si prova anche il suo cibo! E che bisogna dire? Anche in questo caso inaspettata Mantova! Noi abbiamo scelto un menù degustazione per provare tutte le specialità (non c’è mai abbastanza cibo!). Tra tortellini alla zucca, mostarda da accompagnare a salumi e formaggi, e ovviamente la torta sbrisolona!

Torta Sbrisolona
Torta Sbrisolona

Per il pranzo non abbiamo scelto un luogo a caso, bensì l’Osteria Fragoletta! Questo luogo è infatti stato aperto nel 1700 da un’attrice, chiamata Fragoletta per la sua allegria e vivacità. Una volta ritiratasi dalle scene aprì quest’osteria per tutti i suoi amici che lavoravano al teatro, ed oggi è ancora aperta!

La passeggiata continua

Lasciata alle vostre spalle l’Osteria Fragoletta non vi resterà che andare a visitare il luogo dove anche Fragoletta era solita esibirsi! Il Teatro scientifico Bibiena è davvero meraviglioso, il biglietto costa solo 3 euro e pensate che anche Mozart vi si esibì, a soli 14 anni di età!

Teatro scientifico Bibiena
Teatro scientifico Bibiena

La passeggiata continua alla volta della Biblioteca Comunale Teresiana, davvero una scoperta, noi adoriamo i volumi antichi ed i mappamondi. Se siete come noi credeteci, non potete perdervelo! Prestate solo attenzione agli orari di apertura, trovate tutto QUI.

Infine la nostra visita di un’Inaspettata Mantova ci ha condotto in Piazza delle Erbe. Qua troverete la Torre dell’orologio, ospite del museo del Tempo. Dalla cima della torre si può godere di un meraviglioso panorama a 360 gradi della città! Una volta discesi non perdetevi la Rotonda di San Lorenzo, il Palazzo della Ragione e la Basilica di Sant’Andrea. Questa incredibile Chiesa nasconde anche una leggenda legata al Santo Graal!

Piazza delle Erbe, Mantova
Piazza delle Erbe, Mantova

Che dire ragazzi, questa città ci ha colpito, emozionato e piano piano conquistato ad ogni angolo. Abbiamo scoperto una Mantova inaspettata, una città ricca di storia, arte, leggende e buon cibo, e non vediamo già l’ora di tornarci! Se questo articolo vi ha incuriosito, non vi resta che salire in macchina ed andare a scoprire anche voi questa meravigliosa città!

Buon viaggio e come sempre

Welcome troubles,

Francy & Ste

 

 

 

 

Travel Troublehttps://www.traveltrouble.it
Siamo Stefano e Francesca, amici da una vita con una passione comune: i viaggi ed il mondo. Amanti delle lingue, delle culture straniere e appassionati di tutto ciò che è diverso. Abbiamo vissuto all'estero per alcuni mesi e maturato un incredibile interesse per l'esplorazione e il mare, l'arte e la storia.

Potrebbe interessarti anche

932FansLike
9,847FollowersFollow
87FollowersFollow

Discover

Buoni propositi 2022: una nuova meta ogni mese

E anche questo nuovo anno è iniziato, tra una quarantena, diversi giorni di lavoro,...

Inaspettata Mantova!

Complice una bella giornata di sole di inizio inverno, e quella voglia irrefrenabile di...

Castello di Trezzo: tra storia e leggende

Lì dove il fiume Adda disegna il confine tra la provincia di Milano e...

Il Labirinto della Masone

Dove si trova il Labirinto della Masone? Nelle sconfinate campagne di Parma più precisamente nella...

La splendida ed eclettica Rocchetta Mattei

Nascosta tra l'Appennino Emiliano sorge la splendida ed eclettica Rocchetta Mattei. Fatta costruire dal...

Il Tempio del Valadier

Il Tempio del Valadier sorge a Genga nelle Marche, all’interno del vasto complesso delle...

Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Don`t copy text!