Il passaporto sanitario è in arrivo

Ad oggi 30 Marzo 2021, il passaporto sanitario è ufficialmente in arrivo. Il nome con il quale verrà identificato è Digital Green Certificate. E sarà non solo una sorta di passaporto vaccinale, ma un vero e proprio pass con il quale muoversi liberamente in Europa. Ma vediamo nel dettaglio tutto ciò che sappiamo finora e se questo documento potrà renderci di nuovo liberi di viaggiare e riconsegnarci alla nostra vita pre Covid-19.

Che cosa è e come si otterrà il passaporto sanitario?

Il passaporto sanitario, o Digital Green Certificate, è un documento digitale e cartaceo approvato dall’Unione Europea. Questo permetterà di snellire le procedure di controllo doganali in entrata e uscita da un paese, negli aeroporti, porti, autostrade. E di più, infatti potrebbe essere un sistema sicuro per consentire la riapertura di eventi, stadi, concerti, con procedure di sicurezza più rapide e sicure.

Dalle ultime disposizioni dovrebbe essere disponibile sul sito del Ministero di tutti i paesi membri già dal 15 Giugno. Chi ne entrerà in possesso, avrà a disposizione un QR code, tramite il quale saranno immediatamente disponibili i suoi dati. Appariranno così nome, cognome, paese di provenienza, se ci si è o meno sottoposti a un vaccino, se si è stati portatori della malattia ma si è guariti e se si è in possesso di un tampone con esito negativo.

Essere vaccinati sarà un requisito fondamentale?

La risposta è no. Tutti potranno accedere al passaporto sanitario, anche coloro che non hanno voluto o non sono ancora riusciti a vaccinarsi. Sul vostro passaporto sanitario apparirà sia se siete stati sottoposti a un vaccino (ogni tipologia di vaccino approvato dall’unione europea compreso Astrazeneca) sia se siete in possesso di un test covid con esito negativo. Questo permetterà dunque a tutti coloro che vorranno di poter viaggiare con le minori restrizioni possibili, all’interno dell’Unione Europea, senza più distinzione di paese di provenienza. L’Unione infatti ha accettato di applicare le stesse restrizioni ad ogni cittadino europeo in possesso di Digital Green Certificate. Possiamo dire addio dunque alle restrizioni che vietano l’accesso a viaggiatori provenienti dall’ Italia, o altri stati, come è successo nel 2020!

Potranno viaggiare solo coloro in possesso di passaporto sanitario?

La risposta ancora una volta è no. Chi non vorrà scaricare il passaporto sanitario, per questioni di privacy o per altre ragioni, non sarà costretto a restare a casa. Tuttavia sarà consapevole che le misure di sicurezza e controllo potrebbero essere più lunghe e potrebbero essere sottoposti a limitazioni maggiori.

Nell’estate 2021 si potrà dunque tornare a viaggiare?

Sicuramente il mondo va verso una nuova, anche se diversa normalità. Per ora oltre all’Europa che si sta attivando per rendere possibile viaggiare più liberamente grazie al passaporto sanitario entro l’estate, altri paesi si stanno muovendo. Biden per l’America, il Giappone. Tutti tengono a modello lo stato di Israele, il primo ad inserire il Green Pass, sia in ambito di viaggio che per le questioni quotidiane: dall’istruzione al prenotare un tavolo al ristorante. Il Digital Green Certificate rappresenta una ripartenza per tutti gli stati. Il turismo non è solo uno svago, una passione. Per molti paesi rappresenta un, se non il principale, metodo di sostentamento. La più grossa spinta economica, un sostentamento e un lavoro per milioni di persone.

Il Passaporto sanitario potrà dunque concederci di nuovo la possibilità di viaggiare, di spostarci in altri paesi, di andare a trovare i nostri cari lontani, e anche di tornare ad attività collettive ed eventi. Tutto ciò mantenendo sempre alti i livelli di controllo e sicurezza. In quest’ultimo anno la nostra vita è cambiata, siamo stati investiti da qualcosa che non ci saremmo mai aspettati, e tutto ciò che faceva parte della nostra quotidianità ci è stato tolto. Per noi il passaporto sanitario è uno spiraglio per poter finalmente mettere da parte tutte le difficoltà e le sofferenze di questo anno. Alcuni di noi hanno perso veramente tanto, dai nostri cari, al lavoro, tutti abbiamo sofferto. Ma è ora di rialzarci e ricominciare a sognare. Noi vorremmo tanto ricominciare da un piccolo sogno, un progetto per l’estate, un viaggio. E voi?

Welcome troubles,

Francy & Ste

 

Previous articleUna gita nella natura
Next articleEscursione Lame Rosse
Travel Troublehttps://www.traveltrouble.it
Siamo Stefano e Francesca, amici da una vita con una passione comune: i viaggi ed il mondo. Amanti delle lingue, delle culture straniere e appassionati di tutto ciò che è diverso. Abbiamo vissuto all'estero per alcuni mesi e maturato un incredibile interesse per l'esplorazione e il mare, l'arte e la storia.

Potrebbe interessarti anche

932FansLike
9,847FollowersFollow
87FollowersFollow

Discover

Il Labirinto della Masone

Dove si trova il Labirinto della Masone? Nelle sconfinate campagne di Parma più precisamente nella...

La splendida ed eclettica Rocchetta Mattei

Nascosta tra l'Appennino Emiliano sorge la splendida ed eclettica Rocchetta Mattei. Fatta costruire dal...

Il Tempio del Valadier

Il Tempio del Valadier sorge a Genga nelle Marche, all’interno del vasto complesso delle...

Weekend nelle colline del Prosecco

Le colline del prosecco in Veneto, sono uno dei più rinomati fiori all'occhiello della...

Escursione Lame Rosse

L' escursione alle Lame Rosse è un trekking abbastanza facile, adatto anche ai bambini....

Il passaporto sanitario è in arrivo

Ad oggi 30 Marzo 2021, il passaporto sanitario è ufficialmente in arrivo. Il nome...

Comments

  1. Eh sì, dopo questo anno terribile anche io avrei voglia di progettare un viaggio. Anche con una destinazione vicina, tanto per cominciare. Penso proprio che per l’estate non sarà ancora possibile andare all’estero perché con questo ritmo è difficile immaginare una copertuna vaccinale completa o quasi, ma magari per l’autunno… Speriamo!

    • Esatto per ora è ancora tutto da vedere, speriamo però che con questo passaporto sanitario sia più semplice tornare a muoversi. Non solo perchè moriamo dalla voglia di tornare a viaggiare, ma il turismo e chi ci lavora, merita di ripartire finalmente!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Don`t copy text!